Le ricette dei soci.

_________________________________________________________________________



Pisarei e fasò

di Laura Bocciarelli

I Pisarei e fasò sono un piatto contadino tipico della cucina piacentina.
Si tratta di gnocchetti di farina e pangrattato conditi con un sugo a base di fagioli.



Si narra che in epoche passate l’abilità nel preparare i pisarei fosse molto ben vista nella possibile scelta di una moglie.
La ricetta dei pisarei e fasò viene tramandata a seconda delle famiglie con delle varianti, come ad esempio l’aggiunta di salsiccia, pancetta, o altri ingredienti.

 

Ingredienti per 6 persone

Preparazione dei Pisarei

- Latte
- Farina 500 gr
- Pangrattato 200 gr
- Sale

Disporre la farina a fontana, versarvi l’acqua e il pangrattato precedentemente scottato nel latte, impastare il tutto, fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
Staccate un pezzetto di pasta e, aiutandovi con le mani, fate una “bisà” ( serpentello) dello spessore di mezzo centimetro.
A questo punto occorre un’abilità non comune; con la mano destra si stacca un pezzetto di pasta, si appoggia al tagliere e, con un colpo dato con la costa del pollice, si schiaccia la pasta per darle forma caratteristica di conchiglia. Fate i pisarei perfettamente uguali l’uno all’altro, piccoli e cavi all’interno, perché cuociano più in fretta e non rimangano indigesti.


Preparazione del sugo


Prezzemolo
Cipolla
Burro
Fagioli borlotti lessati
Lardo ( pistà ad gras)
Salsa di pomodoro
Olio d’olia q.b.
Formaggio grattugiato q.b.
Sale q.b.

Fare soffriggere insieme il burro, l’olio, una cipollina tritata, prezzemolo e volendo uno spicchio d’aglio e del lardo originariamente pestato ( pistà ad gras), ora se ne può mettere un pezzetto intero da togliere alla fine della cottura.
Si aggiunga una discreta quantità di fagioli lessati ( fasò nustran borlotti) e si lasci rosolare a fuoco lento dopo averli cosparsi di sale e pepe; aggiungete salsa di pomodoro in giusta quantità, diluita in acqua tiepida, meglio brodo, continuare la cottura a fuoco lento aggiungendo acqua se occorre. Il sugo sarà pronto quando i grassi affioreranno sopra ai fagioli e la salsa apparirà ben vellutata.

Si cuociono i pisarei in molta acqua salata e si condiscono col sugo e il formaggio grattugiato.
I pisarei si possono cuocere anche solo per tre quarti in acqua salata, quindi si versano direttamente nel sugo di fagioli già preparato. Il tutto dovrà bollire adagio ancora qualche minuto perché si amalgami bene; a densità raggiunta togliere, informaggiare e servire.

 


Copyright © Scrittori e Sapori | Informativa sulla privacy | E-mail: laura.travaini@lauratravaini.it